Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 11:20 PM CEST, Apr 19, 2019

Avvento - 2018

L’Avvento, tempo di speranza e di grazia

L’Avvento è un tempo per rinnovare il nostro entusiasmo. Nonostante i limiti personali, ci viene rivolto l’invito a rinnovare il nostro impegno per la santità. La chiesa, attraverso la liturgia, ci ricorda tutto questo. Ci vuole costanza nel prepararsi al Natale, prepararsi con amore, nella grazia di Dio. Alcuni vengono meno a tale impegno per molte ragioni. Una di queste è la distrazione del cuore.

Prendere nota di ciò che c’è nel cuore. Come mi sento? Mi sento bene? Normalmente prendiamo nota di ciò che pensiamo, ma è importante prendersi cura di ciò che sentiamo nel nostro cuore.  Convegni/Seminari motivazionali ci portano a pensare ai nostri modelli di pensiero, ma una realtà molto più profonda è quella di entrare in contatto con ciò che sentiamo nel nostro cuore. Come ci sentiamo nei confronti degli altri e di noi stessi?

Il cuore contiene le nostre esperienze e le nostre lotte. Nel contesto dell'Avvento abbiamo un messaggio sulle distrazioni del cuore nel Vangelo di Luca. Lì troviamo il riferimento alla distrazione del cuore. Siamo chiamati ad essere vigili e a stare in preghiera (Lc 21,34).

Qual è il contenuto del mio cuore?

I contenuti del cuore possono essere tossici, e quindi negativi, a causa delle ferite e dei dolori del passato. A causa loro si possono perdere l'entusiasmo, la speranza e la gioia della vita. Di conseguenza, si può diventare pessimisti e vivere una vita caratterizzata dalla presenza di modelli comportamentali scoraggianti.

Esperienze: una famiglia filippina ha perso la sua unica speranza a causa della perdita del loro unico figlio in un incidente con la moto all'età di 24 anni. Da allora in poi hanno tenuto la sua stanza chiusa, perché non erano in grado di curare la perdita e il dolore. Solo dopo la visita di un frate cappuccino sono stati in grado di gestire il dolore cercando il tocco della guarigione di Dio. In un altro contesto un ragazzo sente l'abbandono a causa della mancanza di sensibilità da parte di sua madre, che dà importanza ai suoi cugini che sono ricchi e non mostra rispetto per lui, che sta lottando per trovare una buona opportunità di lavoro.

Ci sono diverse situazioni come quella causata dal ciclone Gaja nella parte meridionale dell'India e altri eventi di sofferenza che possono influenzare le nostre vite. Come potrò superare tutto questo e uscirne bene? È la domanda che si fanno le persone e aspettano una risposta.

In particolare i nostri giovani devono essere aiutati a vedere un nuovo mondo e ad avere un nuovo modo di agire per ogni sfida. L'Avvento è un tempo per fare qualcosa di spirituale e di concreto per rinnovarsi. I tempi difficili sono momenti importanti per rinnovarsi nell'amore e nella grazia di Dio. Le persone perdono la speranza a causa della mancanza di continuità nella grazia e nell'amore.

I simboli dell'Avvento: le letture dell'Avvento sono ricche di simboli, carichi di un significato più profondo. Secondo Enzo Bianchi noi dobbiamo prestare attenzione e notare il significato e il simbolismo nelle letture sacre. Il messaggio è che Dio in Gesù aiuta ad aumentare la speranza in tempo di prove, tenebre e persecuzioni. Dio rimuoverà il velo. Dio agirà per rispondere.

Nelle letture sacre, 3 spazi sono indicati come il nostro spazio vitale: terra, cielo e mare e alla fine tutto sembra tornare nel caos. Questo è ciò che accade in alcune situazioni dolorose della vita delle persone, in cui sembrano piombare in una situazione senza ritorno. E qui giunge il messaggio pieno di speranza che in questa situazione caotica una parte diventerà una nuova creazione, il cosmo sarà trasformato per diventare nuovo nel regno di Dio.

Un tempo per dare un contenuto positivo al cuore

Per noi credenti in Gesù queste lotte simbolicamente diventano una parte della sua passione, diventano dolore e abbandono. E in questi momenti difficili arriva la novità. Quando raggiungiamo il punto finale, la grazia di Dio continua ad agire. Tutto ciò che dobbiamo fare è capire i segni e prepararci. L'Avvento è un tempo in cui riempiamo i nostri cuori dell'amore di Dio e del calore umano. Con l'amore nel cuore possiamo diffondere buoni pensieri dentro e intorno a noi. I Francescani ricchi di amire trasmetteranno speranza e significato anche nei momenti difficili.

L’Avvento è un tempo per attendere con pazienza e amore: l'Avvento ci invita ad essere svegli, in attesa – ripetendo l’invocazione 'marana tha' (1Cor 16, 22). Vieni Signore (Ap 22, 20), vieni presto. È tempo di aspettare la Sua venuta con pazienza e con fede. Dobbiamo stare attenti e in preghiera non di tanto in tanto, ma costantemente. Le persone perdono la speranza a causa della mancanza di continuità nella grazia e nell'amore. Grazie alla formazione spirituale, dobbiamo rinascere ogni giorno. Il mondo per alcuni dei nostri giovani è senza amore vero, senza significato e senza affetto. Per riconquistare quell'entusiasmo che avevamo prima, dobbiamo rinnovarci nell'amore di Dio e condividerlo con tutti. Per condividere questo dobbiamo metterci alla presenza amorevole di Dio e attendere. Vedere la realtà in modo più profondo, con gli occhi di Dio.

I migliori auguri per incontrare Gesù in questo Avvento come nostro Salvatore.

Siccome Fr. Roberto Genuin, il nostro Ministro generale e il suo Consiglio hanno chiesto al Segretariato generale della formazione di finalizzare il testo della Ratio, chiediamo le vostre preghiere speciali in modo che il comitato di esperti sia ispirato dallo Spirito Santo per riuscire a portare a termine la correzione finale della Ratio, aggiungendo i suggerimenti dell'ultimo Capitolo Generale.

Auguri fraterni per un avvento pieno di speranza.

Fra. Charles Alphonse e Jaime Rey Ofm Cap
Segretariato generale della formazione

advent