Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 2:24 PM CET, Oct 31, 2020

Protomartiri francescani

Quest’anno celebriamo un particolare anniversario: gli 800 anni del martirio dei primi frati francescani.

I santi Berardo, Ottone, Pietro, Accursio e Adiuto, denominati anche Protomartiri Francescani, sono stati i primi martiri dell'Ordine francescano, uccisi in Marocco il 16 gennaio 1220.

Berardo, Pietro, Ottone sacerdoti e Adiuto e Accursio fratelli laici, provenienti da località vicini alla città di Terni, furono tra i primi ad abbracciare la vita minoritica, e tra i primi, da Francesco d’Assisi, furono inviati anche come missionari.

Dapprima si portarono a Siviglia, in Spagna, dove iniziarono a predicare la fede di Cristo nelle moschee. Qui vennero malmenati, fatti prigionieri e condotti davanti al sultano Muhammad al-Nasir detto Miramolino. In seguito, furono trasferiti in Marocco con l'ordine di non predicare più in nome di Cristo.

Nonostante questo divieto, continuarono a predicare il Vangelo, e per questo, furono di nuovo imprigionati. Dopo essere stati sottoposti più volte alla fustigazione, vennero decapitati. Era il 16 gennaio 1220.

San Francesco, all'annuncio dell'uccisione dei suoi frati esclamò: «Ora posso dire con sicurezza di avere cinque Frati minori». Le salme vennero trasferite a Coimbra, in Portogallo. Fu in tale contesto che Antonio di Padova, che era a Coimbra, e che sembra avesse conosciuto in precedenza i martiri al loro passaggio in Portogallo diretti in Marocco, ebbe la vocazione ad entrare nell'ordine francescano. (Wikipedia.it)

Proprio per questa occasione vogliamo mettere a disposizione dei frati alcuni immagini che arricchiscono la nostra base digitale – Capuchin Creative Commons.

Le foto rappresentano il quadro di Piero Casentini, Maria con i santi Antonio, Chiara, Francesco e i Protomartiri francescani in adorazione del Crocifisso (anno 2012), che si trova nel Monastero Ss. Annunziata, a Terni in Italia.

Vi è anche un’altra immagine, opera dello stesso pittore Piero Casentini, conservata nella Chiesa di Sant'Antonio in Terni.

Vogliamo ringraziare Pietro Messa OFM, il quale ci ha procurato il materiale mettendo a nostra disposizione questi immagini.

Per scaricare le foto basta cliccare sul link

Capuchin Creative Commons (CCC) è un'iniziativa indirizzata ai fratelli che gestiscono siti web e pubblicano riviste parrocchiali e religiose. CCC è un archivio condiviso su Google Drive, dove si trova una raccolta di materiali grafici legali e ad alta risoluzione, materiale messo gratuitamente a disposizione dei nostri fratelli e sorelle, da utilizzare nella creazione di siti web e pubblicazioni di riviste. La collezione è costantemente aggiornata e ingrandita. I materiali sono disponibili senza dover effettuare registrazione o l'iscrizione, basta cliccare sul link indicato Capucin Creative Commons.