Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 1:17 PM UTC, Jul 30, 2021

L’incontro on line dei nuovi ministri

La pandemia dello scorso anno aveva interrotto la serie degli incontri annuali di formazione per i nuovi ministri. Questi incontri sono organizzati e si ripetono da anni. Essi sono destinati ai superiori maggiori eletti per servire la loro provincia o la loro custodia.

La Curia Generalizia, venendo incontro alle esigenze formative di questo gruppo di fratelli, organizza da anni un incontro di formazione della durata di una settimana per i Provinciali e i Custodi neoeletti. L'incontro si svolgeva finora a Roma (presso la casa per ritiri di Frascati). In questi incontri partecipano sempre il Ministro generale, i consiglieri generali, gli ufficiali della Curia generalizia responsabili dei singoli uffici e un gruppo di superiori maggiori eletti lungo l’anno. L'incontro è sempre stato vissuto con duplice obiettivo: aiutare i nuovi superiori nel loro ministero, informandoli sulle attività della Curia generalizia, dei singoli uffici che servono l'intero Ordine, familiarizzando con le procedure dell'Ordine e della Chiesa, con alcune materie giuridiche relative alla nostra vita religiosa; il secondo obiettivo è quello di conoscersi. Attraverso l'incontro, i superiori neoeletti hanno l'opportunità di conoscere il ministro, i consiglieri generali e i frati in servizio nella Curia, e di conoscersi reciprocamente. Per il Governo Generale dell'Ordine è anche un'occasione per incontrare di persona i frati neoeletti.

La pandemia ha interrotto la lunga serie di incontri, impedendo un incontro diretto lo scorso anno. Quest'anno, a causa delle gravi restrizioni pandemiche in alcune parti del mondo, l'incontro non ha potuto svolgersi nella forma abituale di presenza a Roma, tuttavia, per decisione del Ministro, si è tenuto un incontro on line. L’incontro risponde alla necessità da parte dei superiori neoeletti di ricevere un aiuto concreto e reale nell'adempimento dei loro doveri.

Pertanto, dal 28 giugno al 2 luglio, in 4 giorni (escluso il mercoledì), si è svolto un incontro on-line dalle 15:00 alle 17:00 (ora dell’Europa centrale, Greenwich + 1 ora).

Ne hanno fruito confratelli dai cinque continenti: dai confratelli da Papua Nuova Guinea che partecipavano sul finire della loro giornata, fino ai frati dai confini occidentali dell'America dove per loro era l’inizio della giornata.

L'incontro si è svolto sulla piattaforma ZOOM, dove, con la possibilità di utilizzare più canali, alcuni fratelli esperti (anch'essi sparsi per il mondo) hanno tradotto in italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco e portoghese. All'incontro, oltre ai frati della Curia, hanno partecipato 51 ministri provinciali e custodi.

Durante gli incontri sono intervenuti: prima lo stesso Ministro generale, poi i singoli frati degli uffici della Curia, che hanno presentato le loro attività e informato sulle possibilità di collaborazione. Erano rappresentati: la segreteria generale, l'ufficio della solidarietà economica e l'economia generale, l'ufficio per la formazione, la procura, la postulazione per le cause dei Santi, il delegato dell'Ordine Francescano Secolare, il delegato per le monache cappuccine, l'ufficio di giustizia, pace e integrità del creato, le missioni e l’ufficio di comunicazione.

Dopo ogni presentazione, è stato riservato un po' di tempo per porre domande ai frati-relatori sui servizi offerti dalla Curia.

Sebbene un incontro virtuale non sostituisca mai un vero incontro di frati, tuttavia, data la lunga pandemia, questo è stato un tentativo di soddisfare i bisogni dei nuovi Superiori Maggiori nella forma attualmente possibile, offrendo un tratto di formazione idonea e necessaria per lo svolgimento dei loro compiti.