Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
aktualizacja 11:25 PM UTC, Dec 2, 2021

Ottimismo integrale francescano e disponibilità creativa (1)

Un nuovo sguardo con la grazia di Dio

Un formatore ha detto recentemente: "Oggi più che mai abbiamo bisogno di essere ottimisti". L'ottimismo integrale è un'arte, un dono gratuito di Dio a tutti, un processo e un atteggiamento per cercare di vedere qualcosa di buono in tutto ciò che incontriamo nella vita.

Con la crisi generale data dal Covid-19 e un mondo di altre sfide sfide non è facile essere ottimisti. C'è il rischio di diventare pessimisti e perdere la fiducia nella vita. Ottimismo non significa che non si avranno sfide e difficoltà, ma è uno sforzo continuo per vedere, sentire, meditare e fare del bene. Può darsi che all'inizio si debba provare consapevolmente ad essere ottimisti e dopo certe ripetizioni questa positività integrale comincerà ad irradiarsi attraverso di noi. Come dice Suma Varghese: "Dobbiamo essere appassionatamente positivi, rifiutando di essere arrugginiti nell'egoismo, consumandoci per una giusta causa e splendere".

Sotto il titolo "Ottimismo integrale francescano e disponibilità creativa, abbiamo pensato di scrivere alcuni articoli che collegano le radici francescane con la scuola di pensiero dell'ottimismo integrale. Ci auguriamo che vi dia un trampolino di lancio per ricominciare con appassionato ottimismo. Chiedendo preghiere speciali a frate Francesco e suor Chiara, iniziamo questa serie di articoli il 4 ottobre, giorno della festa del nostro fratello Francesco, ottimista integrale.

Molto prima di raggiungere un luogo, Dio vi arriva

La nostra spiritualità ha molto ottimismo, potenzialità creative e bontà. Frate Francesco era una persona appassionatamente ottimista, piena di vita, di grande sensibilità e capace di profondi legami spirituali con Dio e con l'umanità. La società medievale in cui viveva ha qualche somiglianza con la nostra, anche se la tecnologia moderna e i social media hanno un alto potenziale di influenza sulla nostra vita. Conoscendo la sua realtà iniziò a vivere una vita di ottimismo spirituale e semplicità. Le iniziative di ottimismo integrale ci ispirano a guardare il mondo con speranza e meraviglia. Frate Francesco era pieno di senso di meraviglia, di sensibilità estetica e di ammirazione. Era felicissimo quando guardava e contemplava la creazione con uno sguardo nuovo di gratitudine. Questo lo portava a scrivere poesie di lode a Dio e di apprezzamento delle creature.

In uno dei recenti dialoghi fr. Mauro Johri, il nostro ex ministro generale, ha detto quanto segue mentre parlava di accettare nuove sfide: Quando andiamo in un posto nuovo, sappiamo che Dio è già arrivato. Questa è la nostra fede francescana che impariamo da frate Francesco: siamo nelle mani più sicure di Dio nel quale crediamo e di cui ci fidiamo. Tutto ciò che dobbiamo fare è compiere con ottimismo i nostri doveri e affidare il resto alla provvidenza amorevole di Dio.

Applicazione:

  • Mentre celebriamo la festa di frate Francesco, inneschiamo il senso di meraviglia e lo sguardo creativo sui doni che abbiamo, sia in noi stessi che in madre natura.
  • Tentiamo di accendere una luce anche nelle situazioni più difficili. Perché prima ancora di pensare di raggiungere un luogo, Dio è già all'opera lì. Tutto quello che dobbiamo fare è compiere umilmente quello che possiamo e per il resto abbandonarci alla sua volontà.

Sii appassionatamente ottimista e condividi la tua gioia con un vicino bisognoso.

  • Leggi e prega con il cantico delle creature composto da Francesco, cercando di sentire e comprendere gli stessi sentimenti di fraternità che lo portarono a comporre questa bella poesia (https://www.franciscanos.org/esfa/cant.html)

Buona festa del nostro frate Francesco d'Assisi.

Fra. Charles Alphonse e Jaime Rey Ofm Cap
Segretariato Generale per la Formazione    

Link Italian: https://www.studenti.it/cantico-delle-creature.html

Link English: https://www.laudatosi.org/pope-francis/the-canticle-of-creatures/

(Grazie a Fra. Michele Mottura per averci aiutato a correggere il testo in italiano)